Cristina kirchner biografia

Cristina kirchner biografia
Cristina kirchner biografia

Cristina kirchner biografia /\ Familia Figlia dell’autista di autobus di origine spagnola Eduardo Fernández e dell’impiegata del ministero dell’economia provinciale di Buenos Aires di origine tedesca e delegata peronista Ofelia Giselle Wilhelm. Ha una sorella minore di nome Gisele.

Estudios ha frequentato sia il Colegio Nuestra Seora de la Misericordia che l’Escuela Nacional Superior de Comercio Libertador General San Martn per l’istruzione secondaria a La Plata.

Dopo aver completato il primo anno del programma di psicologia presso l’UNLP, si è iscritto alla Facultad de Ciencias Jurdicas y Sociales per proseguire gli studi legali.

Come figlia dell’ex presidente dell’Argentina Nata il 19 febbraio 1953 a La Plata, in Argentina, Cristina Fernández è un’avvocato e politico argentino che ha fatto la storia come prima

presidente donna del paese nel 2007 e ha ricoperto tale posizione fino al 2015. Nel 2007 , è diventata presidente dopo che suo marito, Néstor Kirchner, aveva ricoperto la carica dal 2003 al 2007.

Fernández e Kirchner si sono incontrati mentre erano entrambi studenti di giurisprudenza presso l’Università Nazionale di La Plata. Si è sposata con Kirchner nel 1975. Dopo un anno, la coppia ha lasciato La Plata per la città natale di Néstor,

Ro Gallegos, nella provincia patagonica di Santa Cruz, dopo che la dittatura militare ha preso il controllo dell’Argentina. Dopo il ritorno del paese alla democrazia nel 1983, si sono aperti come avvocati e si sono subito lanciati nella politica elettorale.

Nel 1985 Fernández de Kirchner ha servito come delegato per la provincia nella convenzione nazionale del Partito Giustizialista (Peronista) (PJ) ed è stato successivamente eletto alla legislatura provinciale. Nel 1987 suo marito è stato eletto sindaco

di Rio Gallegos e nel 1991 è stato inaugurato il primo dei suoi tre mandati quadriennali come governatore provinciale di Santa Cruz, rendendola la first lady della provincia. Per due mandati al Senato argentino, Fernández de Kirchner

si è candidato alle elezioni a senatore di Santa Cruz (1995–97, 2001–05). È stata membro della Camera dei Deputati dal 1997 al 2001. Durante la sua permanenza al Congresso, è stata una forte oppositrice dell’agenda legislativa (peronista)

del presidente Carlos Menem e una voce di primo piano all’interno del PJ nell’opporsi ad essa. Il 25 maggio 2003, suo marito è diventato presidente dopo che Menem si è dimesso dal concorso presidenziale per evitare una certa sconfitta

contro Kirchner in un ballottaggio. Nel 2005, Kirchner e l’ex presidente Eduardo Duhalde hanno litigato su chi avrebbe guidato il PJ nella provincia di Buenos Aires, dove viveva il 38% delle persone. Nella corsa al senato per la provincia

di Buenos Aires in ottobre, Fernández de Kirchner ha affrontato la moglie di Duhalde, Hilda González de Duhalde. Queste elezioni hanno visto Fernández de Kirchner vincere con il 46% dei voti contro il 20% di González de Duhalde.

Cristina kirchner biografia
Cristina kirchner biografia

Il trionfo di alto profilo non solo ha consolidato la posizione di suo marito come leader indiscusso del peronismo, ma ha anche rafforzato il crescente potere politico di Fernández de Kirchner e l’ha protetta dalle accuse di inesperienza

la sua corsa alla presidenza nel 2007. Kirchner non ha cercato la rielezione in 2007, e Fernández de Kirchner ha lanciato la sua candidatura alla presidenza in quel momento. Ha avuto un enorme vantaggio

nei sondaggi che hanno preceduto le elezioni presidenziali del 28 ottobre e ha ottenuto il 45% del conteggio finale, che è più del doppio dei voti della sua sfidante più vicina, Elisa Carrió, che ha ricevuto il

23%. . Il 10 dicembre 2007 Fernández de Kirchner è entrato in carica per un periodo di quattro anni. Quasi immediatamente, è stata accolta dall’opposizione degli Stati Uniti, che hanno affermato di aver impedito al governo di Hugo Chávez

inviare donazioni per la campagna. Nel tentativo di frenare i prezzi alimentari argentini, il presidente Fernández de Kirchner ha istituito un nuovo sistema fiscale la primavera successiva che ha notevolmente aumentato i dazi all’esportazione sui cereali.

I sindacati degli agricoltori di tutto il paese hanno scioperato in risposta alle sue azioni perché credevano che l’aumento avrebbe tagliato i loro profitti. Le spedizioni di grano non potevano passare perché le

strade erano bloccate, causando carenza di cibo. Dopo quattro mesi di scioperi, il Paese si è diviso tra i sostenitori del governo e quelli dei contadini. A giugno, Fernández de Kirchner si è impegnato a inviare il disegno di legge al Congresso per l’esame.

La Camera dei Deputati ha votato a favore dell’aumento delle tasse, ma alla fine il Senato argentino l’ha respinto. Tuttavia, i Kirchner furono in grado di riprendersi da quella battuta d’arresto a causa di

disorganizzata e di un’economia fiorente. Come parte dei suoi sforzi per promuovere programmi sociali popolari, Fernández de Kirchner ha firmato nel luglio 2010 una misura che ha reso l’Argentina la prima nazione latinoamericana

a legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Inoltre, nel 2010, il governo di Fernández de Kirchner ha negoziato con successo uno scambio di debiti con due terzi dei creditori “resisteri” che

avevano precedentemente rifiutato la ristrutturazione del debito dell’Argentina del 2005 su cui il paese era inadempiente nel 2001. Più del 90% degli obbligazionisti originari sono stati coinvolti nel piano di

ristrutturazione a causa di questo scambio e un altro nel 2005. La morte inaspettata diLa moglie di Fernández de Kirchner nell’ottobre 2010 ha suscitato un’enorme simpatia per Fernández de Kirchner

mentre si candidava per la rielezione al suo posto. Suo marito era stato visto come un possibile candidato nel 2011all’inizio dell’anno, il giorno dopo la morte del marito, il 23 ottobre 2011, Fernández de Kirchner

ha vinto una schiacciante vittoria conquistando un secondo mandato come presidente dell’Argentina e il suo partito al governo ha riguadagnato la maggioranza al Congresso. Ha dovuto prendere un congedo di 20 giorni dal lavoro nel gennaio 2012

a causa della sua diagnosi di cancro alla tiroide e del successivo trattamento. Il suo portavoce ha poi affermato che i test medici hanno mostrato che non c’erano cellule tumorali nella tiroide di Fernández de Kirchner, quindi era stata

diagnosticata erroneamente. Nonostante i migliori sforzi del governo di Fernández de Kirchner, l’inflazione in Argentina è aumentata e ha iniziato a danneggiare l’economia del paese. Anche i creditori che si erano rifiutati

di accettare una qualsiasi delle precedenti ristrutturazioni del debito rappresentavano una minaccia per l’economia, poiché perseguivano un’azione legale per recuperare tutti i soldi che avevano prestato al

governo argentino. Nonostante i migliori sforzi di Fernández de Kirchner, l’Argentina è entrata in default tecnico nel giugno 2014 quando la Corte Suprema degli Stati Uniti ha rifiutato di ascoltare l’appello del paese contro una decisione

del tribunale di grado inferiore che le imponeva di pagare la prima rata di un totale di circa $ 15 miliardi agli hedge fund statunitensi che aveva rifiutato di ristrutturare il debito. Con tale decisione, l’Argentina

ha interrotto il pagamento degli interessi ai creditori che si erano già impegnati nella ristrutturazione. Quando un procuratore speciale che indagava

sull’attentato dinamitardo del 1994 a un centro della comunità ebraica di Buenos Aires, in cui morirono 85 persone, è stato trovato morto nel gennaio 2015, la principale preoccupazione di Fernández de Kirchner non era più l’economia

del paese ancora in difficoltà. Dopo che il pubblico ministero Alberto Nisman ha pubblicato un rapporto in cui accusava Fernández de Kirchner di aver tentato di screditare la sua indagine e il giorno prima che

doveva testimoniare davanti al Congresso, è stato trovato morto nella sua residenza con una ferita da arma da fuoco alla testa il 18 gennaio. Nisman, che ha iniziato a indagare sull’attentato nel 2004, e che ha rapidamente concluso che il

governo iraniano era responsabile dell’attacco, ha accusato Fernández de Kirchner, il suo ministro degli Esteri e altri di negoziare con l’Iran per coprire la responsabilità dei funzionari del governo iraniano per il bombardamenti in cambio

che stipula un accordo commerciale con l’Argentina. Il presidente Obama ha dichiarato la sua convinzione che Nisman si fosse suicidato subito dopo il ritrovamento del suo corpo.

Cristina kirchner biografia
Cristina kirchner biografia

Add a Comment

Your email address will not be published.